Sei esercizi per chi soffre di diabete

By Arianna Casali 2 years agoNo Comments
Home  >  Esercizi  >  Articoli sugli esercizi  >  Sei esercizi per chi soffre di diabete

Sei esercizi per chi soffre di diabete

Sapevi che fare esercizio fisico è particolarmente importante per chi soffre di diabete? L’esercizio aumenta l’effetto dell’insulina e impedisce l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue. L’attività fisica inoltre aiuta a perdere peso e a migliorare l’equilibrio, due aspetti molti importanti perché chi soffre di diabete di tipo 2 spesso è a rischio di obesità e di cadute.

Ecco qui sei fantastici esercizi facilmente incorporabili nella routine quotidiana. Prima di iniziare ad allenarti, parlane col tuo medico e lavora con calma. Col passare del tempo, sarà possibile aumentare la durata e il livello di sforzo dell’allenamento.

  • Cammina: camminare è una delle attività migliori per chi soffre di diabete di tipo 2. La camminata svelta, ossia una camminata in grado di aumentare il ritmo cardiaco, è un esercizio aerobico. È stato scientificamente provato che la salute di coloro che soffrono di diabete e che svolgono attività aerobiche almeno tre volte alla settimana, per un totale di 150 minuti, trae grandi benefici. Secondo l’Associazione Americana per il Diabete, le persone che soffrono di diabete non dovrebbero restare inattive, ossia senza svolgere nessun tipo di esercizio aerobico.
  • Pratica il Tai Chi: questa arte marziale Cinese, praticata da secoli e riconosciuta per i suoi effetti benefici sulla salute, è caratterizzata da una serie di movimenti svolti lentamente e in modo rilassato. Il Tai Chi è l’ideale per chi soffre di diabete, poiché combina il fitness e la riduzione dello stress in un’unica attività. Il Tai Chi inoltre migliora l’equilibrio e può ridurre i danni per i nervi, complicazione molto comune col diabete.
  • Allenati con i pesi: l’allenamento coi pesi agisce sulla massa muscolare, elemento molto importante per chi soffre di diabete di tipo 2, dato che la massa muscolare aiuta a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Come parte del programma di gestione del diabete, gli esercizi aerobici o con i pesi andrebbero svolti almeno due volte alla settimana, possibilmente tre. Anche il riposo è importante: bisogna lasciare un giorno di pausa tra una sessione e l’altra di allenamento (in questi momenti è possibile svolgere altri tipi di esercizi).
  • Fai Yoga: lo yoga riduce il grasso corporeo, combatte la resistenza all’insulina e migliora le funzioni nervose, tutti fattori rilevanti per il diabete di tipo 2. Lo Yoga è inoltre ottimale per la riduzione dello stress, come il Tai Chi.
  • Nuota: questo esercizio aerobico ha il vantaggio di non affaticare troppo i piedi rispetto allo jogging o alla camminata, aspetto questo particolarmente rilevante per chi soffre di diabete, dal momento in cui è necessario evitare qualsiasi tipo di infortunio ai piedi. Le lesioni ai piedi impiegano più tempo a rimarginarsi se si soffre di diabete, a causa di un ridotto flusso sanguigno verso i piccoli vasi delle estremità, e tendono ad infettarsi a causa degli elevati livelli di glucosio nel sangue. Il nuoto è l’ideale per pazienti obesi con diabete di tipo 2 poiché allevia la pressione sulle articolazioni e permette movimenti liberi e agili.
  • Pedala: pedalare rafforza il cuore e migliora le funzioni polmonari. La cyclette può essere usata con qualsiasi condizione atmosferica, non cade e non si buca. Pedalare migliora la circolazione sanguigna periferica nelle gambe, elemento particolarmente benefico per combattere gli effetti del diabete. Inoltre, l’intensità di questo esercizio aiuta a mantenere il peso forma e una buona salute.
Category:
  Articoli sugli esercizi

Leave a Reply